Reloading Oltre 2.0, il Passaggio a Nord Est continua...
Reloading Oltre 2.0, il Passaggio a Nord Est continua...

Introduzione

OLTRE Beyond the Edge, l'avventura e la conoscenza

Il confine rappresenta il limite della scoperta e della conoscenza; l’uomo ha fatto del suo superamento il cammino della propria evoluzione, un’evoluzione che non ha pari sul nostro pianeta. Il viaggio quindi ha il suo significato e la sua essenza soprattutto nel percorso e non solo nell'approdo finale. E’ durante il viaggio che la scoperta e la conoscenza concorrono a superare i limiti fisici e intellettuali. Il viaggio diventa così sinonimo del percorso dell’evoluzione umana.

Nasce da questa filosofia e dalla propulsione di Petter JohannesenOLTRE Beyond the Edge: la spedizione artica, che in occasione della ricorrenza del 90° anniversario del Passaggio a Nord-Est, effettuato dall’esploratore norvegese Roald Amundsen (di cui Petter Johannesen è pronipote), si propone di compiere, con mezzi meccanici a gomma, il tragitto che da Capo Nord in Norvegia, giunge a Uelen, presso lo stretto di Bering (Russia).

Petter Johannesen, capo spedizione OltreLa spedizione prenderà il via in Novembre 2008 e terminerà nel Marzo 2009, si muoverà utilizzando i veicoli fuoristrada messi a disposizione da IVECO: 2 DAILY 4x4 e 4 MASSIF allestiti ad hoc per la missione. Il Massif rappresenta attualmente la novità della gamma del produttore di veicoli commerciali del GRUPPO FIAT.

La spedizione OLTRE prevede il coinvolgimento di circa 45 persone destinate alle diverse funzioni tecniche (autisti, meccanici, fotografi, operatori video, medici, ecc...) che si alterneranno in gruppi di 15 elementi e si avvarrà del contributo scientifico di importanti istituzioni ed enti.

Il dipartimento di neuroscienze cliniche della Fondazione San Raffaele di Milano, diretto dal Prof Enrico Smeraldi, seguirà tutti gli aspetti mentali, con particolare riferimento allo stress psico- fisico, sotto il coordinamento del Prof. Giampaolo Perna, responsabile del Centro disturbi d’ansia del San Raffaele, che assumerà anche la Direzione Medico-Scientifica dell’intero progetto. L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) per verificare sinergie in campo medico, considerando gli studi condotti sugli astronauti durante la loro permanenza nello spazio.

Il contributo scientifico dell’ASI sarà comunque assicurato dalla mappatura satellitare del percorso durante la spedizione tramite i satelliti radar della costellazione COSMO-SkyMed e i dati saranno incrociati con quelli in loco del gruppo Polarnet del CNR, così da poter studiare eventuali modifiche ambientali derivanti, anche, dai cambiamenti climatici, che nel 2009, ad esempio, saranno oggetto del vertice del G8 che si svolgerà in Italia in Sardegna.

Il Sistema di telecomunicazioni satellitari, fornito da Telespazio, permetterà di interagire e comunicare con importanti network internazionali, tra cui Rai Uno, per trasmettere alcune fasi della spedizione attraverso una web tv dedicata e successivamente nel palinsesto televisivo del 2009 di alcuni documentari con le immagini più belle e significative catturate dalle telecamere degli operatori video che saranno al seguito della Spedizione. La copertura radio è assicurata da Radio24 che integrerà contributi video nel portale de Il Solo24Ore.com attraverso una sezione dedicata.

Molte le istituzione che hanno voluto dare il patrocinio a questa spedizione: il Senato della Repubblica, il Ministero Affari Esteri, il Ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Lombardia, la Provincia di Milano, il Comune di Milano, l’Ente Fiera di Milano, la squadra dell’Inter F.C.

Milano, 24 luglio 2008